Ricevi le ultime recensioni e guide tecnologiche per la casa intelligente. Ti aiuteremo ad acquistare, connetterti e utilizzare Alexa (o Google Assistant) e alcuni dei marchi più noti di oggi per creare lo spazio abitativo perfetto con una suite completa di funzionalità intelligenti!

Ciò che i produttori di case intelligenti dovrebbero rubare dal sistema operativo Ambient di Essential

8

Siamo rimasti piuttosto tristi quando abbiamo saputo che Essential Products, la startup tecnologica del fondatore di Android Andy Rubin, stava sospendendo i suoi piani di altoparlanti intelligenti per lavorare su uno smartphone AI ispirato a Her.

Certo, sembra fantastico, ma mentre quest'anno Amazon, Google e Apple si sono scontrati su hardware e software, parte del nostro cervello di casa intelligente era concentrato sul fatto che stava arrivando il sistema operativo Ambient davvero entusiasmante.

Leggi questo: la tua guida alla nuova app Google Home

In realtà non è ancora ufficiale, ma Bloomberg ha una storia abbastanza ben documentata che afferma che Essential ha "messo in pausa lo sviluppo" dello smart speaker, in parte perché era troppo simile ai prodotti concorrenti.

E sicuramente c'erano alcune somiglianze, ma pensiamo che Rubin e compagni stiano dimenticando quanto fossero interessanti alcune delle loro scelte. Se la casa essenziale non sarà mai, ecco cosa pensiamo che i giocatori di casa intelligente dovrebbero rubare per gli ecosistemi esistenti.

Ciò che i produttori di case intelligenti dovrebbero rubare dal sistema operativo Ambient di Essential

Diventa assistente agnostico

Chissà se Rubin sarebbe stato in grado di farcela, ma quando Essential Home è stato annunciato per la prima volta, il piano era che funzionasse con il proprio assistente vocale Ambient OS. E supporta anche Alexa, Siri e Google Assistant, così non dovresti scegliere. (Ciò potrebbe aver comportato la connessione al telefono tramite Bluetooth nella peggiore delle ipotesi).

È un'idea che abbiamo sentito il campione del CEO di Sonos Patrick Spence: l'altoparlante intelligente Sonos One ha attualmente i controlli vocali di Alexa e il supporto di Google Assistant è previsto entro la fine del 2018. Altri produttori di altoparlanti, come Bang & Olufsen, sono indipendenti dall'assistente per quanto riguarda i loro piani vocali futuri. Tuttavia, la maggior parte degli altoparlanti intelligenti a prezzi accessibili venduti in questo momento sono bloccati su Alexa o Google Assistant.

Vai alla grande sulla privacy

Ecco qualcosa che può fare solo un serio produttore di smart home che non fa affidamento su un modello di business basato su dati e pubblicità. La spinta dei piani per la privacy di Essential si basava sulla capacità di Home di eseguire la maggior parte dell'elaborazione computazionale sul dispositivo stesso, non sui server cloud.

Ci aspettiamo di vedere qualcosa di un contraccolpo contro la strategia di Amazon e Google che consumano tutte le nostre interazioni vocali e di controllo della casa intelligente nel prossimo futuro. In caso di violazione dei dati o di altra compromissione, Apple si troverà nella posizione migliore quando si tratta delle sue politiche sulla salvaguardia dei nostri dati personali. Altrimenti, sono le piattaforme indie fai-da-te come Home Assistant che potrebbero vincere alla grande qui.

Ciò che i produttori di case intelligenti dovrebbero rubare dal sistema operativo Ambient di Essential

Un utile sistema operativo open source

Ovviamente Rubin pensava di essere arrivato troppo tardi, ma i suoi piani per Ambient OS, il sistema operativo per Essential Home, erano di realizzare una sorta di Android per la casa intelligente. Ciò significava open source e super facile per le persone iniziare a sviluppare, o addirittura prenderlo e trasformarlo nel proprio sistema operativo personalizzato. L'esistenza di un tale toolkit avrebbe potuto riequilibrare in qualche modo l'equilibrio tra la presa iniziale dei giganti della tecnologia – Amazon, Google, Apple – sulla casa intelligente e le aziende e le startup tecnologiche monoprodotto o mini-ecosistema più piccole.

Non abbiamo visto nessun altro proporre un'offerta così audace, ma ci sono alcuni segnali che c'è un divario. Finora è stato raccolto solo da poche aziende, ma la piattaforma di casa intelligente Yonomi, ad esempio, ha un servizio chiamato ThinCloud che consente alle startup tecnologiche e alle aziende più grandi di esternalizzare tutta la connettività da dispositivo a cloud a Yonomi.

Tie in design e caratteristiche

Queste sono alcune idee grandiose e audaci, ma c'è anche il fatto che ci è piaciuto solo il suono del design e le caratteristiche futuristiche di Essential Home. Il tono originale ci è sembrato un bel mix di controllo domestico intelligente standard e funzionalità di tipo routine e sottili aggiunte di elaborazione ambientale.

Ecco un esempio: l'Essential Home ha un grande schermo circolare inclinato verso l'utente in modo che possa essere posizionato su una superficie o montato su una parete, inoltre l'idea era che l'Home prendesse vita quando lo guardavi esso. Non abbiamo ottenuto dettagli sul fatto che ciò avverrà tramite una fotocamera rivolta in avanti o sensori di prossimità, ma è un'idea semplice che funziona bene con il fattore di forma e fa sembrare esagerati i portali super girevoli di Facebook.

Ciò che i produttori di case intelligenti dovrebbero rubare dal sistema operativo Ambient di Essential

Semplifica la configurazione

Come diciamo, alcune delle promesse in stile IFTTT di Essential sono state riprese e superate da Amazon e Google, in particolare. Ma i grandi ecosistemi potrebbero ancora dedicare più tempo a pensare a rendere la configurazione della casa intelligente più adatta ai principianti.

Ambient OS è stato creato per porre maggiormente l'accento sul layout fisico della tua casa e delle persone che vi abitano, con funzionalità che includono suggerimenti su come i tuoi dispositivi potrebbero lavorare insieme e "applicazioni" da creare.


This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More